Archivi categoria: penso cose

i riflessi

all’inizio è sempre come la luna che sorge, sanguinoso e terribile. poi l’intensità sale nel cielo, sempre più in alto, diventa più chiara, lampante. in certe notti d’inverno la luna può stagliare contro la notte i monti più neri, se … Continua a leggere

Pubblicato in penso cose | Lascia un commento

bambini

fattela, una serata, mi dice lui. lasciami il bambino, stai serena, prenditi del tempo libero. ma io non voglio del tempo libero, rispondo. libero da cosa? da una mia appendice? e come faccio a girare, monca, per strada? libero è … Continua a leggere

Pubblicato in penso cose | Lascia un commento

amoroso giglio

una volta qualcuno mi ha detto che scrivevo come chi non ha figli, ma non mi ha mai spiegato il vero perché. adesso che ho te e la meraviglia è il sentimento che mi accompagna ogni giorno, da sei mesi … Continua a leggere

Pubblicato in penso cose | 2 commenti

le parole che non ho trovato

me ne stavo lì, pietrificata. ludovico einaudi era davanti a me, firmava autografi con le spalle protette da due gorilla che smistavano persone come si fa intorno alle rockstar. si sottoponeva docilmente alla prassi, forse anche stupito che ci fossero … Continua a leggere

Pubblicato in leggo libri, ascolto canzoni, vivo film, penso cose | Contrassegnato , | Lascia un commento

il segno

non sarà più fatta di gesso la linea del prima e del dopo ma sarà un impavido segno inciso con il fuoco.

Pubblicato in le mie poesie, penso cose | Lascia un commento

promesse

“un giorno ti porterò lì, promettimi che andremo”. mi raccontavi dei colori in fiamme, del viola sacro e delle virate brusche verso il giallo che riempiono le terre d’umbria in un dato periodo dell’anno. “promettimi che non smetteremo mai di … Continua a leggere

Pubblicato in penso cose | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento