Archivi autore: Cristina Mosca

Info su Cristina Mosca

scrivo, amo, vivo

siate il meglio di qualunque cosa siate

Se non potete essere un pino sulla cima del colle siate un bosco nella valle, ma siate il migliore piccolo bosco sul lato del colle. Siate un cespuglio se non potete essere un albero. Se non potete essere cespuglio, siate … Continua a leggere

Pubblicato in le mie traduzioni libere ma non troppo | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

con la pelle ascolto

ci sono voluti otto anni, una tesi di laurea, un’abilitazione all’insegnamento e una festa di matrimonio per completare questo mio nuovo romanzo. adesso “con la pelle ascolto” (ianieri edizioni, 2018) è realtà. lo abbiamo mostrato per la prima volta al … Continua a leggere

Pubblicato in appuntamenti, con la pelle ascolto, i miei libri, Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

i riflessi

all’inizio è sempre come la luna che sorge, sanguinoso e terribile. poi l’intensità sale nel cielo, sempre più in alto, diventa più chiara, lampante. in certe notti d’inverno la luna può stagliare contro la notte i monti più neri, se … Continua a leggere

Pubblicato in penso cose | Lascia un commento

bambini

fattela, una serata, mi dice lui. lasciami il bambino, stai serena, prenditi del tempo libero. ma io non voglio del tempo libero, rispondo. libero da cosa? da una mia appendice? e come faccio a girare, monca, per strada? libero è … Continua a leggere

Pubblicato in penso cose | Lascia un commento

di maggio

ma parliamo di quelli che muoiono in maggio, quelli che l’acqua li inghiotte, il cuore tradisce, quelli che il fiato sfinito si arrende. non è lo stesso, lasciarsi col sole, gridare il dolore mentre i glicini fanno profumo, mentre i … Continua a leggere

Pubblicato in le mie poesie | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

la ballata della speranza

angela aveva bisogno di tredici euro per comprare il latte. ha fermato i passanti all’angolo di una strada per chissà quanto tempo cercando di spiegare, nel suo italiano stentato, che in un certo posto era venduto in super offerta, tanto … Continua a leggere

Pubblicato in vedo gente | Contrassegnato , | Lascia un commento