un riconoscimento speciale dal premio parco majella!

premio majellasabato 18 luglio il 18esimo premio parco majella ha conferito il premio speciale “racconti d’autore” al mio libro “loro non mi vedono” (ianieri edizioni)!

ecco la motivazione della giuria!
Continua a leggere

Pubblicato in loro non mi vedono #LNM | Contrassegnato , , , , , | 1 commento

il segno

non sarà più fatta di gesso
la linea del prima e del dopo
ma sarà un impavido segno
inciso con il fuoco.

Pubblicato in le mie poesie, penso cose | Lascia un commento

promesse

perle“un giorno ti porterò lì, promettimi che andremo”. mi raccontavi dei colori in fiamme, del viola sacro e delle virate brusche verso il giallo che riempiono le terre d’umbria in un dato periodo dell’anno. “promettimi che non smetteremo mai di parlare”.
suonavi come un flauto la colonna vertebrale di chi abbracciavi: stretto, perché sapevi che doveva andar via.
per ogni promessa che hai invocato si è spezzata l’aria tutto intorno, a volte sono cadute gocce di sangue. come margherita furente sono diventata strega e ho solcato il tuo cielo a cavallo di una spazzola, squarciandolo in due.
ne sono rimasta al di là, scegliendo quello che era possibile nelle gradazioni nascoste tra i tuoi bianchi e i tuoi neri. ho iniziato una scalata verso l’irrisolvibile, nel mio personale purgatorio, finché non è stato risolto. poi, anche il risolto è diventato qualcosa da risolvere e ho capito che nel purgatorio non ci ero ancora nemmeno entrata: avevo passato la mia vita sulla spiaggia.
oggi le promesse mancate si sgranano come perle rotte da una collana, indifferenti.

Pubblicato in penso cose | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

soglie

cosa te ne fai di una vita senza il dolore, mi ha detto. da allora il fiato s’è spezzato, incredulo, e continua a formare nuvole di dubbio contro un vetro. una vita senza IL dolore. parlava del dolore indimenticabile, la lancia indiana che ti infilza il cuore e può uscire solo se spinta dall’altra parte. e io ottusa sbatto sempre contro lo stesso muro, perché stando a queste parole dovrei aspettare il dolore o magari andarlo a cercare, quasi fosse un anello da indossare per venire riconosciuta. 

ma tu che ne sai delle soglie del dolore, avrei voluto chiedere, invece annaspavo annaspavo e cercavo solo aria in un’affermazione insensata. cosa ne sai di come possa un male insinuarsi sotto la pelle, non in maniera improvvisa com’è accaduto a te, ma in modo paziente, acquatico, irrimediabile? che ne sai tu delle cose che non si vedono, di quelle che non si possono, o non si riescono, a raccontare?

affannata cerco ancora respiro in quelle parole e non ne trovo. oggi riesco solo a vedere una persona risorta dai suoi dolori, con la pelle preclusa al tocco leggero per le cicatrici profonde e vistose, ma, soprattutto, oggi di quegli stessi dolori prigioniera, schiava di alcune scelte fatte per senso eroico e divino.

Pubblicato in penso cose | Lascia un commento

incontro incrociato a villamagna

clicca per ingrandire!

clicca per ingrandire!

attenzione! è alle 21.30 l’appuntamento con “loro non mi vedono” a villamagna di domani sabato 13 giugno all’interno della festa del libro organizzata dalla biblioteca comunale! facciamo una cosa diversa dal solito: sarà una presentazione incrociata fra me e alessio romano! io presenterò il suo “solo sigari quando è festa” e lui il mio “loro non mi vedono“!

qui c’è il programma completo della serata! vi aspettiamo nel centro storico, al venticello!

Pubblicato in appuntamenti, loro non mi vedono #LNM | Contrassegnato , , | Lascia un commento

LNM a sulmona il 17 giugno => 25 settembre

locandina sulmona

ATTENZIONE! appuntamento rimandato al 25 settembre! ci scusiamo per il disagio e vi aspettiamo ugualmente carichi e affettuosi! 

*************

il tour di “loro non mi vedono” (ianieri edizioni) continua matto e appassionato anche nell’estate 2015! mercoledì 17 giugno alle 19.00 io e il mio libo siamo a sulmona, ospiti di jacopo lupi nella sua bella libreria punto e a capo in via roma.
il mio compagno di avventura sarà l’amico maurizio longobardi, artista dell’immagine. spargete la voce!

“il mio peccato aveva due trecce bionde e un passo svelto. mi sentivo maledetta.”

Pubblicato in appuntamenti, loro non mi vedono #LNM | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento