Archivi tag: amore

acqua di mare

“non sono mai riuscita a non farle male. (…) era una cosa tua e mia e di nessun altro. quello che ti ho fatto ti ha sporcato. sei acqua di mare, piccola mia… penso. quante volte ti ho sentito su … Continua a leggere

Pubblicato in donne tu du du, leggo libri, ascolto canzoni, vivo film | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

come un tuffo in fondo al mare

io non ho detto loro di te ma essi videro che ti lavavi nelle mie pupille io non ho parlato loro di te ma essi ti hanno letto nel mio inchiostro e nei miei fogli. (nizar qabbani)

Pubblicato in leggo libri, ascolto canzoni, vivo film | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

something borrowed

l’anno prossimo mi sposo. sposo me stessa, intendo. mi sposo perché mi devo fare una promessa, e il matrimonio è il modo più solenne che conosco per impegnarsi a costruire qualcosa. la promessa che devo farmi è di insistere. “insisti”: … Continua a leggere

Pubblicato in donne tu du du, penso cose | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

stagioni

non perdiamoci di vista hai detto -e il tuo sguardo già mancava-. dimmi come sarà il primo giorno senza me in inverno, quando il ghiaccio brucia gli occhi, e lenti avanzano i passi.

Pubblicato in le mie poesie | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

come il papavero

ci si arrende guardando una speranza in barbagli, che non sa nominare né stringere in mano la parola -noi- senza che sfaldi come il papavero. si perdono le occasioni in fila alla cassa, in libreria

Pubblicato in le mie poesie | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

ti sento

ti sento muoverti mentre rinneghi e rinnegarmi mentre ti muovi e muovendoti rinnegare ancora lo scandire del giorno che era il mio che era il tuo scandire del giorno. amami ancora di quella fretta estranea che ci lasciava spossati al … Continua a leggere

Pubblicato in le mie poesie | Contrassegnato , , , | Lascia un commento