(qual)cosa di nuovo

qualcosa è cambiato oggi nel sole;
io guardo altrove.
(e sento che sono intorno nate le viole)

è uno strano dolore. morire di nostalgia per qualcosa che non vivrai mai.

a volte vorrei chiudere gli occhi, perchè non si creda di leggere quanto non dico.

e, con cura, fermò il Tempo per tutto il tempo che desiderò.

(feat. alessandro baricco, seta)
Share and Enjoy:
  • Print
  • Facebook
  • Add to favorites
  • email
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • Live
  • MSN Reporter
  • Technorati
  • Tumblr
  • Twitter
  • Google Buzz
  • MySpace
  • PDF
  • StumbleUpon

Info su Cristina Mosca

scrivo, amo, vivo
Questa voce è stata pubblicata in donne tu du du, leggo libri, ascolto canzoni, vivo film, penso cose. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>