il sogno

la felicità è un brandello di universo
che prende l’aereo,
destinazione passato.

siamo un viaggio inesorabile
verso il laccio e le radici,
un riflesso di musica
suonata alle quattro del mattino
dentro le cuffie.

ho sognato
un promontorio a picco su me.
il cuore mi batteva a destra.
ha iniziato a nevicare
a grandi fiocchi.
avevo davanti
una transoceanica d’abbondanza.

c’è un’eco che non smette
di cantare,
un riverbero di assenza.

poi nel sonno mi si cattura un piede
come si fa con gli
aquiloni.

Share and Enjoy:
  • Print
  • Facebook
  • Add to favorites
  • email
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • Live
  • MSN Reporter
  • Technorati
  • Tumblr
  • Twitter
  • Google Buzz
  • MySpace
  • PDF
  • StumbleUpon

Info su Cristina Mosca

scrivo, amo, vivo
Questa voce è stata pubblicata in le mie poesie e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>